Andrea Molesini

Previous
Next

Andrea Molesini “Con le parole che dicono tutti fare frasi che non si sentono mai”

Con il romanzo Non tutti i bastardi sono di Vienna (Sellerio 2010, 20a ed. 2019) – tradotto in inglese, americano, francese, tedesco, spagnolo, norvegese, sloveno, olandese, ungherese, danese e serbo croato – nel 2011 ha vinto, tra gli altri, il Premio Campiello e il Premio Comisso.

Nel 1999 ha vinto il Premio Andersen alla carriera e nel 2008 il Premio Monselice per la Traduzione letteraria.

La primavera del lupo (Sellerio 2013) è tradotto in tedesco e in francese.

Presagio (Sellerio 2014, 3a ed. 2015) è tradotto in francese.

La solitudine dell’assassino (Rizzoli 2016) è ora un tascabile della BUR Contemporanea (2018).

Dove un’ombra sconsolata mi cerca (Sellerio 2019) nel luglio 2020 esce anche in un’edizione speciale abbinata al quotidiano “la Repubblica”.

Narrativa

Narrativa

Read More

Narrativa

Poesia

Poesia

 

Read More

Poesia

Saggistica e Traduzione

Saggistica e Traduzione

 

Read More

Saggistica e Traduzione